Francesca Bonafini

Da "Mangiacuore" (Fernandel, 2008) a "Celestiale" (Sinnos, 2018) : l'archivio delle mie pubblicazioni, presentazioni, readings, rassegna stampa

Tag: racconti

Centrifuga – 29 scrittori raccontano le periferie

centrifuga-cover-web

Centrifuga
di AA.VV.
192 pagine
€ 11,00
Età 12-15 anni
Sinnos editrice, collana zona franca

Protagonista di questo libro è la città: non la città dei centri e delle piazze rinascimentali, delle opere d’arte e dei turisti, ma la città delle periferie, dei palazzi, dei quartieri popolari. In tanti racconti (scritti da specialisti delle storie per ragazzi, ma anche da autori che generalmente si rivolgono al pubblico adulto) gli stereotipi sulle periferie vengono rovesciati da storie che sorprendono, divertono, commuovono quando meno te lo aspetti. Un collettivo di scrittori, appassionati e battaglieri, per iniziare ad immaginare una nuova idea di città, per stupire ed essere stupiti, per scoprire energie nuove, pulite e spiazzanti. E, sopratutto, per sostenere un progetto di promozione della lettura che lavora nelle periferie e nelle scuole: quello di Leggimi Forte di Pomigliano D’Arco.

Gli autori: Sara Bilotti, Francesca Bonafini, Massimo Cacciapuoti, Janna Carioli, Fabrizio Casa, Vanna Cercenà, Lodovica Cima, Zita Dazzi, Antonio Ferrara, Francesco Forlani, Martina Forti, Maria Franco, Sofia Gallo, Dacia Maraini, Beatrice Masini, Luisa Mattia, Antonella Ossorio, Pino Pace, Isabella Paglia, Anna Pavignano, Nino Piccione, Patrizia Rinaldi, Livia Rocchi, Febe Sillani, Annalisa Strada, Bruno Tognolini, Anna Vivarelli, Laura Walter

L’antologia contiene un mio racconto intitolato Celestiale, di cui si può leggere l’incipit qui.

presentazione-centrifuga-13-citta

Il 22 ottobre 2016 è la giornata di Centrifuga. Alcuni degli autori che hanno scritto per questa antologia saranno in 13 città diverse e presentare il loro racconto e il progetto. Ecco l’elenco completo di librerie e autori (per gli orari – se non indicati – potete consultare i siti delle diverse librerie):

TRIESTE: Febe Sillani/Libreria Lovat , Viale XX Settembre 20

VENEZIA: Livia Rocchi /Libreria Ohana Fondamenta del Gaffaro, Dorsoduro 3535

PADOVA: Laura Walter/ Libreria Pel Di Carota, Via Boccalerie, 29

TORINO: Sofia Gallo/Pino Pace/Anna Vivarelli Binaria Book, Via Sestriere, 34

BRESCIA: Annalisa Strada, La Libreria dei Ragazzi, Via S. Bartolomeo, 15

MILANO: Lodovica Cima/Beatrice Masini/Zita Dazzi ARIBAC Via Porpora, 61

FIRENZE: Vanna Cercenà/Libreria Cuccumeo Via Enrico Mayer, 11-13 r

ROMA: Fabrizio Casa/ Libreria L’amico Fritz Via Pascal, 7/9
Paolo Di Paolo/Dacia Maraini, Libreria Ottimomassimo, Via L. Manara 17

FOGGIA: Bruno Tognolini, Libreria RioBo, Via Matteotti 74

COSENZA: Nino Ferrara /Convegno Letteratura per Ragazzi (luogo da definire)

PALERMO: Annamaria Piccione, Libreria Dudi , Via Quintino Sella 71

BOLOGNA: Alla Giannino Stoppani ci saranno Bruna Gambarelli, assessore cultura e periferie della città, Francesca Bonafini, scrittrice, Mariagrazia Avallone, Presidente di Leggimi Forte e Della Passarelli, direttrice editoriale di Sinnos

POMIGLIANO D’ARCO: Nella Sala Consiliare, insieme a Pasquale Avallone, Fondatore di Leggimi Forte, e Patrizia Rinaldi, ideatrice di Centrifuga e Premio Andersen –Miglior Autrice 2016, ci saranno Franca Trotta, Assessore Istruzione e Cultura del Comune, Sara Bilotti, autrice di Centrifuga, Domenica De Falco del Centro Leggimi Forte

centrifuga-alla-stoppani

Annunci

Père-Lachaise. Racconti dalle tombe di Parigi

Père-Lachaise. Racconti dalle tombe di Parigi non è soltanto un’antologia: è un progetto di respiro europeo che nasce dall’incontro di Laura Liberale con la casa editrice romena Editura Ratio et Revelatio, che ha sede a Oradea, in Romania, al confine nord con l’Ungheria.

Libri in viaggio, libri sconfinanti, “libri che tagliano trasversalmente l’Europa” come affermano gli editori Raluca Lazarovici Vereș e Otniel-Laurean Vereș .

Pere Lachaise_COVER

Il volume, edito contemporaneamente in Italia (nella neonata collana Italia Felix) e in Romania, sarà accompagnato da un tour di presentazioni italo-transilvano. Per questa e per altre ragioni è nato il blog Transilvania Express in cui troverete la prefazione di Laura Liberale, le transilvane facce dei seppur italianissimi autori e molto altro.

Sono molto felice di aver partecipato con Il gatto ladro. Melodramma semiserio in due atti, racconto su Gioachino Rossini.

Rossini

Il libro:
E se, ancora una volta, Édith Piaf potesse cantare e Isadora Duncan ballare? Se Honoré de Balzac diventasse uno zombie in compagnia di fanciulline con fiori tra i capelli? Se oggi il padre di Victor Hugo ci parlasse di politica e la contessa di Castiglione di intrighi di sesso e potere? Se il pittore Jacques-Louis David volesse dipingere una storia di fantasmi e Gioachino Rossini tornare a Parigi grazie a un gatto? Se Victor Noir rimpiangesse l’amore e Colette de Jouvenel sua madre? Se Nadar e Georges Méliès fossero ancora alle prese coi loro mestieri? Se le passioni di Abelardo ed Eloisa, di Yves Montand e Simone Signoret non si fossero mai spente? Se a Jim Morrison e a Sadegh Hedayat andasse stretta la tomba? Se la terra stessa del Père-Lachaise si raccontasse con la voce delle foglie, delle radici, dell’aria, al martellare del DJ set di Sex Toy?
Una promenade, un vero e proprio percorso di lettura in cui questi illustri trapassati, insieme a Marcel Marceau, ai coniugi Goll, a Georges Perec, a Jeanne Hébuterne e a qualcuno che illustre non fu ma sicuramente amato, ci accompagnano lungo i viali del cimitero parigino in una variopinta celebrazione della vita e della memoria.

Gli autori:
Francesco Abate, Chiara Baldini, Francesca Bonafini, Claudia Boscolo, Simona Castiglione, Laura m. De Matteis, Caterina Falconi, Loretta Franceschin, Sara Gamberini, Mauro Graiani, Stefano Guglielmin, Riccardo Irrera, Janis Joyce, Laura Liberale, Paolo Logli, Gianluca Minotti, Gianluca Morozzi, Antonio Paolacci, Andrea Ponso, Paola Ronco, Paolo Zardi, Heman Zed, Giovanna Zulian.

 

Sogni senza frontiere. Racconti di vite migranti

La prossima volta in cui incontrerete un ragazzo africano che vende libri per la strada, potreste imbattervi in questo Sogni senza frontiere. Racconti di vite migranti.
Ideato e curato da Caterina Falconi e Laura Liberale, contiene sei racconti a firma di Patrizia Rinaldi, Heman Zed, Simona Castiglione, Laura Liberale, Caterina Falconi e la sottoscritta, ed è illustrato da Anna Campeotto.

sogni senza frontiere


Caterina Falconi in merito al progetto: «La pubblicazione e la vendita di questi libri rientrano nel progetto più ampio di creare per i ragazzi immigrati l’occasione di un lavoro dignitoso. Giovani senegalesi e di altra provenienza riempiono i borsoni dei volumetti delle Edizioni dell’Arco che vendono per strada, intascando la metà del ricavato. L’idea che dai nostri racconti possa provenire la cifra sufficiente almeno a garantire un pasto a un ragazzo africano ci riempie di gioia. E ci piace l’idea della vendita per strada. Degli strani giri che le nostre storie faranno, per nulla ordodossi, o consueti, dei lettori in cui si imbatteranno. C’è una sorta di magia, in tutto questo».
E ancora: «
Le edizioni dell’Arco sono una realtà coraggiosa e innovativa. Una casa editrice che nasce come Onlus, e pubblica libri, anche di narrativa, spesso incentrati sulle tematiche dell’immigrazione, delle culture altre, della diversità. Libri di indiscutibile valore letterario, scritti tra l’altro anche da autori del calibro di Gianni Paris, Piersandro Pallavicini, Gianluca Morozzi».

Non posso che sottoscrivere, con grande felicità per aver presto parte al progetto, le parole di Caterina.

*Una precisazione: non cercate il libro sul sito delle Edizioni dell’Arco, che da molto tempo non viene aggiornato. Il libro lo troverete per strada, se avrete un po’ di fortuna, o alle presentazioni che organizzeremo in varie città.

A.Campeotto per La piccola partenza

L’illustrazione di Anna Campeotto per il mio racconto intitolato “La piccola partenza”.

Indice del volume

 “La piccola partenza” di Francesca Bonafini

 “Mary aveva un agnellino” di Simona Castiglione

 “Impatto con il bianco calore” di Caterina Falconi

 “Una gondola sul Gange” di Laura Liberale

 “Amor di cognata” di Patrizia Rinaldi

 “Kanun” di Heman Zed

Il senso del gelato

Su iniziativa dell’azienda teramana Ali d’Oro e a cura della giornalista Antonella Gaita è uscita questa piccola antologia di racconti intitolata Il senso del gelato: il ricavato della pubblicazione sarà interamente devoluto alla Fondazione Anffas Onlus di Teramo per il progetto denominato “A: Abilità, Autonomia, Apprendimento” finalizzato all’acquisto delle lavagne interattive multimediali per l’allestimento di ambienti di lavoro in cui realizzare programmi di attività didattica innovativi per persone disabili.

 L’antologia contiene un mio racconto intitolato Apocalisse a poco a poco.

ilsensodelgelato cover

Antologia “La morte nuda” (Galaad, 2013)

Se non mi strangola è il titolo del mio racconto contenuto nell’antologia La morte nuda, curata da Simona Castiglione e Caterina Falconi,  in uscita questa settimana per le edizioni Galaad.

LaMorteNuda-cover

L’antologia:

Come ripete il verso del corvo di Edgar Allan Poe, il suo gracchiante nevermore, ogni uomo convive con il sentimento del mai più, leit motiv che lo chiama a interrogarsi sul finis vitae, a immaginare l’appuntamento finale con “la signora vestita di nulla”. Ma misurarsi con la dipartita non è facile, a meno che non si provi a scandagliare gli abissi scrivendo storie, o ascoltandole. Non è forse narrando mille e una volta che si allontana la fine, in una notte lunga intessuta di parole? Ecco, allora, che la morte qui si fa bella, si denuda, si mostra, si svela in una danza, un velo dopo l’altro, un racconto dopo l’altro: in ventitré storie di autori italiani che hanno le tinte del poliziesco o del fantascientifico, che trascolorano nell’horror o virano verso il grottesco, in cui il sesso sfrenato si muta in magia nera e il terrore si ribalta in umorismo. Un’antologia irresistibile, un viaggio per accarezzare la morte nella sua nudità, per corteggiarne il profilo che si staglia netto all’orizzonte, come tratto del paesaggio in cui si muove il viandante quando costeggia la linea che lo separa dall’ultimo confine.

Gli autori:

Luca Bathory, Francesca Bonafini, Marco Candida, Simona Castiglione, Pier Giuseppe Cavalli, Cynthia Collu, Romano De Marco, Berarda Del Vecchio, Giovanni Di Iacovo, Mascia Di Marco, Caterina Falconi, Valentina Ferri, Francesca Genti, Janis Joyce, Laura Liberale, Elena Maffioletti, Luca Martini, Michele Monina, Gianluca Morozzi, Andrea Ponso, Patrizia Rinaldi, Davide Sapienza, Michele Toniolo, Paolo Zardi.

***

festivaldelleletterature2013logo

L’antologia sarà presentata per la prima volta a Pescara nell’edizione 2013 del Festival delle Letterature dell’Adriatico, domenica 10 novembre, ore 19:00, al Circolo Aternino, Sala Blu.

Interverranno, oltre alle curatrici Simona Castiglione e Caterina Falconi, gli autori Romano De Marco, Laura Liberale, Marco Candida, Cynthia Collu, Mascia Di Marco, Giovanni Di Iacovo, Valentina Ferri, e io. Coordina l’incontro Igor De Amicis.

Il sangue del Mostrosciatto

mood2

Il mio racconto Il sangue del Mostrosciatto è uscito sul numero 2 della rivista Mood.

Mood si scarica gratuitamente:

L’occasione: le prossime date

Antologia L’occasione (Galaad, 2012), a cura di Caterina Falconi e Francesca Bonafini.
Ecco il calendario delle presentazioni autunnali.
Altre date sono in via di definizione.

  • LANCIANO (CH) – venerdì 9 novembre 2012, ore 21, libreria D’ Ovidio.
    Nell’ambito della rassegna “Nottetempo pagina per pagina: testi letti dall’autore”. Ci sarà anche un piccolo concerto di musica barocca a cura dei Fairy Consort – Trio Barocco (Luca Matani violino barocco, Luca Dragani flauto dolce, Walter D’Arccangelo clavicembalo).
  • PESCARA – FESTIVAL DELLE LETTERATURE DELL’ADRIATICO – venerdì 16 novembre, ore 19, Circolo Aternino.
  • TERAMO – martedì 20 novembre 2012, biblioteca Melchiorre Dèlfico, ore 16.45, nell’ambito di Editori e autori si presentano.
  • GIULIANOVA (TE) – venerdì 30 novembre 2012, ore 21, Circolo Il nome della Rosa (Giulianova Alta, via Gramsci 46/a).
  • FIRENZE – sabato 15 dicembre 2012, Biblioteca CaNova Isolotto, ore 17.
  • IMOLA (BO) –  venerdì 8 febbraio 2013, ore 18.30, libreria Coop.

    ***

* Segnalo inoltre la presentazione a Bologna di Tre, numero imperfetto di Patrizia Rinaldi, 14 dicembre 2012, libreria Trame. Parteciperò in veste di relatrice.

Alla libreria D’Ovidio di Lanciano, venerdì 9 novembre 2012.
Da sinistra: Franca di Muzio, Caterina Falconi, Francesca Bonafini.
Foto di Nazzareno Mataldi.

Il calendario di agosto 2012

Montenero Di Bisaccia (CB) – domenica 26 agosto, ore 18.30, presso la Sala Consiliare in P.zza Della Libertà.
Presentazione dell’antologia L’occasione (Galaad, 2012), a cura di Caterina Falconi e Francesca Bonafini. Relatore Giuseppe Colafato.

* Segnalo inoltre la presentazione di Tre, numero imperfetto (e/o) di Patrizia Rinaldi al festival letterario Book and Wine di Vasto (CH), il 10 agosto 2012, alla quale partecipo in veste di relatrice.

Soprattutto con le carni: la Camionessa da antologia

E’ uscita l’antologia di SettePerUno ed è scaricabile gratuitamente sia in formato e-pub che in pdf: c’è anche la mia famigerata Camionessa del racconto Soprattutto con le carni, che uscì in quattro puntate su SettePerUno nell’autunno del 2011.
Scaricabile in pdf anche qui.

L’occasione su L’Unità

L’occasione vien leggendo: il bugiardino che Marilù Oliva ha scritto su L’Unità in merito all’antologia L’occasione (Galaad, 2012).

Un mio racconto per FUOCOfuochino

E’ uscito un mio racconto piccolo piccolo piccolo per un editore molto molto underground che si chiama FUOCOfuochino e vanta nel suo catalogo maestri come Gianni Celati (per fare un nome che mi è caro).
Non so perché lo dico, dal momento che FUOCOfuochino è veramente molto underground, e le copie di ogni edizione sono numerate, e credo che si esauriscano in un baleno distribuite tra un gruppetto di scrittori della bassa padana tra l’Emilia e la Lombardia (di FUOCOfuochino parla ad esempio Paolo Nori qualche volta nel suo blog).
Può darsi però che questo mio racconto piccolo piccolo piccolo esca poi in volume, così come le prime diciassette edizioni che nel 2010 sono state raccolte in un libro – con prefazione di Gino Ruozzi e tavole di Gianluigi Toccafondo – edito da FUOCOfuochino, stampato da Arti Grafiche Castello e distribuito da Corraini.
Caso mai uscisse prossimamente in questa veste, vi dirò.