Père-Lachaise. Racconti dalle tombe di Parigi

di Francesca Bonafini

Père-Lachaise. Racconti dalle tombe di Parigi non è soltanto un’antologia: è un progetto di respiro europeo che nasce dall’incontro di Laura Liberale con la casa editrice romena Editura Ratio et Revelatio, che ha sede a Oradea, in Romania, al confine nord con l’Ungheria.

Libri in viaggio, libri sconfinanti, “libri che tagliano trasversalmente l’Europa” come affermano gli editori Raluca Lazarovici Vereș e Otniel-Laurean Vereș .

Pere Lachaise_COVER

Il volume, edito contemporaneamente in Italia (nella neonata collana Italia Felix) e in Romania, sarà accompagnato da un tour di presentazioni italo-transilvano. Per questa e per altre ragioni è nato il blog Transilvania Express in cui troverete la prefazione di Laura Liberale, le transilvane facce dei seppur italianissimi autori e molto altro.

Sono molto felice di aver partecipato con Il gatto ladro. Melodramma semiserio in due atti, racconto su Gioachino Rossini.

Rossini

Il libro:
E se, ancora una volta, Édith Piaf potesse cantare e Isadora Duncan ballare? Se Honoré de Balzac diventasse uno zombie in compagnia di fanciulline con fiori tra i capelli? Se oggi il padre di Victor Hugo ci parlasse di politica e la contessa di Castiglione di intrighi di sesso e potere? Se il pittore Jacques-Louis David volesse dipingere una storia di fantasmi e Gioachino Rossini tornare a Parigi grazie a un gatto? Se Victor Noir rimpiangesse l’amore e Colette de Jouvenel sua madre? Se Nadar e Georges Méliès fossero ancora alle prese coi loro mestieri? Se le passioni di Abelardo ed Eloisa, di Yves Montand e Simone Signoret non si fossero mai spente? Se a Jim Morrison e a Sadegh Hedayat andasse stretta la tomba? Se la terra stessa del Père-Lachaise si raccontasse con la voce delle foglie, delle radici, dell’aria, al martellare del DJ set di Sex Toy?
Una promenade, un vero e proprio percorso di lettura in cui questi illustri trapassati, insieme a Marcel Marceau, ai coniugi Goll, a Georges Perec, a Jeanne Hébuterne e a qualcuno che illustre non fu ma sicuramente amato, ci accompagnano lungo i viali del cimitero parigino in una variopinta celebrazione della vita e della memoria.

Gli autori:
Francesco Abate, Chiara Baldini, Francesca Bonafini, Claudia Boscolo, Simona Castiglione, Laura m. De Matteis, Caterina Falconi, Loretta Franceschin, Sara Gamberini, Mauro Graiani, Stefano Guglielmin, Riccardo Irrera, Janis Joyce, Laura Liberale, Paolo Logli, Gianluca Minotti, Gianluca Morozzi, Antonio Paolacci, Andrea Ponso, Paola Ronco, Paolo Zardi, Heman Zed, Giovanna Zulian.

 

Annunci