Francesca Bonafini

Da "Mangiacuore" (Fernandel, 2008) a "Celestiale" (Sinnos, 2018) : l'archivio delle mie pubblicazioni, presentazioni, readings, rassegna stampa

Tag: Life and Style Magazine

“Casa di carne” (Avagliano, 2014): rassegna stampa

Casa di carne (Avagliano, 2014)

Recensioni su quotidiani e riviste:

  • Il Sole 24 Ore –  recensione a firma di Roberto Carnero
  • La Città – recensione a firma di Simone Gambacorta
  • Satisfiction – recensione a firma di Nicola Vacca
  • Il Quotidiano della Basilicata – recensione a firma di Antonio Celano
  • Il Piccolo  – recensione a firma di Pietro Spirito
  • Il Corriere Adriatico – recensione a firma di Alessandro Moscè
  • La Sicilia – recensione a firma di Domenico Trischitta
  • Avvenire – Roberto Carnero in un suo pezzo intitolato “È bello sapere versi a menadito” uscito su Avvenire il 19 giugno 2016, cita in chiusura un ampio brano da Casa di carne (Avagliano, 2014).

Articoli inerenti al Premio Internazionale di Letteratura Scrivere Per Amore:


Interviste:

Interviste radio:

Video:

Alcune testate on line:


Tra le numerose segnalazioni uscite:

– Repubblica (Palermo), 12/10/2014 – “Casa di carne” il libro più venduto della settimana alla libreria Modusvivendi di Palermo.
– Leggere: tutti – il mensile del libro e della lettura.

Per altri articoli e segnalazioni vedi alla voce Rassegna stampa su questo blog oppure su L’estate di Casa di carne: tutte le date e  L’autunno di Casa di carne: tutte le date.

 

Casa di carne-copertina

Un romanzo che fa venire voglia di viaggiare e di innamorarsi.
Grazia Verasani

Casa di carne sa dire magnificamente e tutto della geografia sentimentale. Questo romanzo è un’istigazione all’amore.
Patrizia Rinaldi

Silvio D’Arzo diceva che non c’è nulla al mondo di più bello che scrivere. Per parte mia, potrei dire che il fascino ti prende, quando senti che la lingua diventa ritmo, e che quel ritmo ha una sua verità. Francesca Bonafini, oggi, ridesta questa esperienza di incantesimo.
Fabrizio Frasnedi

Il romanzo di Francesca Bonafini è uno scavo nell’interiorità di una protagonista credibile, autentica, sincera. […] È un libro di forte interrogazione esistenziale, che richiama, per certe tonalità interiori, due scrittori della linea emiliana, la cui lezione l’autrice sembra aver ben presente: Silvio D’Arzo e Pier Vittorio Tondelli.
Roberto Carnero – Il Sole 24 Ore

 

Casa di carne - quarta di copertina

 

Milano, 1 ottobre 2014, i tre finalisti del premio letterario internazionale "Scrivere per Amore": Alessandra Sarchi, Andrea Molesini, Francesca Bonafini

Milano, 1 ottobre 2014, i tre finalisti del premio letterario internazionale “Scrivere per Amore”: Alessandra Sarchi, Andrea Molesini, Francesca Bonafini

Acquista Casa di carne su Amazon.

Annunci

Conversazioni su “Casa di carne” e altri viaggi

  • Life and Style Magazine.

Abbiamo parlato di immersioni, sconfinamenti, leggerezza. E poi del suono delle parole, e del ritmo, e del fatto che si scrive con l’orecchio. E anche di quanto tempo e di quante parole ci vorrano ancora per scardinare omofobia e misoginia, che vanno sempre a braccetto. E poi del modo a me più congeniale di prendere la parola, ossia quello preceduto dall’ascolto, e poi dal silenzio, dalla solitudine, dalla lentezza, perché ho bisogno di riflettere a lungo su ciò che voglio raccontare, su come voglio raccontarlo, se ha senso farlo, e se ne vale la fatica. E parlare tutti i giorni, proprio non ci riesco. Ed è persino saltato fuori il mio zaino, sempre stracarico di libri, per cui prima o poi mi verrà la gobba. Questo e molto altro nell’intervista che mi ha fatto Beatrice Tiberi:
Life and Style Magazine. Le interviste di Beatrice Tiberi: “Casa di carne” di Francesca Bonafini.

bonafini1

 

 ***

  • Il portale Il Friuli Venezia Giulia.

A seguito della presentazione triestina di Casa di carne (Avagliano Editore, 2014), una piccola intervista sul portale Il Friuli Venezia Giulia.

Casa di carne e il golfo di Trieste

Casa di carne e il golfo di Trieste, maggio 2014.

“Il posto dove si nasce, gli si vuol bene per forza, forse. Poi però a volte non basta. Questo non bastare si chiama sete, in senso lato.
Latus, ampio, è anche il golfo di Trieste. Arrivarci col treno da Mestre è distesa d’acqua salata che ti sorprende al fianco destro all’improvviso e d’estate ti butta agli occhi un affastellarsi di vele. Il sale accentua la sete.
Quando sono nata, ho ricevuto un nome anch’io. Hanno detto: Angela. Il mondo intero, noi gli mettiamo un nome. Dentro le parole ci stanno le cose, le terre, le persone. Ma non completamente. Per questo mi piacciono le parole, ma non completamente.”

Da Casa di carne (Avagliano, 2014).

***

Grazie inoltre a Nevio Galeati per la sua recensione a “Casa di carne” su Lop.com, perché le sue parole hanno il sapore di un attraversamento autentico e appassionato.

Providencia-Gloria-Catete

Morro da Providência, Marina da Gloria, Catete: la Rio de Janeiro di “Casa di carne”.

 

***

Casa di carne consigliato da Valentina Ferri:

Valentina Ferri - segnalazione casa di carne