Francesca Bonafini

Da "Mangiacuore" (Fernandel, 2008) a "Celestiale" (Sinnos, 2018) : l'archivio delle mie pubblicazioni, presentazioni, readings, rassegna stampa

Tag: Il posto delle parole

“La cattiva reputazione” in viaggio – autunno e inverno

 Cover_La cattiva reputazione_HDLa cattiva reputazione (Avagliano, 2016)

Le date dell’autunno 2016 – inverno 2017

SCANDICCI (FI) – 29 ottobre, Libreria Centrolibro Scandicci, ore 17.30. Con Emanuele Ponturo e Marco Innocenti.
PALERMO – 19 novembre, Caffè del Teatro Massimo, ore 10,30. Con Emanuele Ponturo e Beatrice Monroy.
BAGHERIA – 20 novembre, Galleria d’arte Drago, ore 18. Con Ornella Piazza e a cura della libreria Interno95.
CATANIA – 24 novembre, libreria Catania Libri, ore 18. Con Nicola Savoca. Letture a cura di Letizia Tatiana Di Mauro.
SIRACUSA – 27 novembre, libreria Mascali, ore 18. Con Giuseppina Norcia.
ROMA Più libri più liberi. Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria, Stand di Avagliano.
PESCARA – 27 gennaio, Libreria Centro D’Abruzzo, ore 18. Con Alessio Romano e Mascia di Marco.
VIGASIO (VR) – 9 febbraio, palazzetto dello sport, ore 20.30. Con Laura Passaretti.
PERUGIA – Teatro Morlacchi, febbraio, data in via di definizione.
FERRARA – 9 marzo, gruppo di lettura, dettagli da definire.
PESARO – 23 marzo, libreria Il Catalogo, orario da definire. Con Elisa Vignali.

Date in via di definizione per il 2017: Roma, Milano, Firenze e altre.

 

Acquista La cattiva reputazione su:
Ibs
Amazon
Feltrinelli
Libreria Universitaria

piu-libri-piu-liberi-2016-avagliano

 

ROMA – Più libri più liberi. Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria, Stand di Avagliano.

ROMA – Più libri più liberi. Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria, Stand di Avagliano.

 

Presentazione de "La cattiva reputazione" al Teatro Massimo di Palermo. Con Beatrice Monroy.  19 novembre 2016

19 novembre 2016, presentazione de “La cattiva reputazione” al Teatro Massimo di Palermo. Con Beatrice Monroy. 

 

27 gennaio 2017, "La cattiva reputazione" a Pescara.

27 gennaio 2017, “La cattiva reputazione” a Pescara, rassegna “A tu per tu con l’autore”.

 

Annunci

La cattiva reputazione: conversazione radiofonica a Il Posto delle Parole

il-posto-delle-parole

“E il garbo di una frase è il suo insostituibile sapore; e tale sapore non è altro che il suo ritmo”. Da questa frase di Fabrizio Frasnedi citata in esergo ne La cattiva reputazione (Avagliano, 2016) ha preso avvio la mia conversazione radiofonica con Livio Partiti per Il posto delle parole, andata in onda sabato 15 ottobre 2016 e che si può riascoltare qui.

In apertura de "La cattiva reputazione" (Avagliano, 2016)

In apertura de “La cattiva reputazione” (Avagliano, 2016)

 

“Casa di carne” (Avagliano, 2014): rassegna stampa

Casa di carne (Avagliano, 2014)

Recensioni su quotidiani e riviste:

  • Il Sole 24 Ore –  recensione a firma di Roberto Carnero
  • La Città – recensione a firma di Simone Gambacorta
  • Satisfiction – recensione a firma di Nicola Vacca
  • Il Quotidiano della Basilicata – recensione a firma di Antonio Celano
  • Il Piccolo  – recensione a firma di Pietro Spirito
  • Il Corriere Adriatico – recensione a firma di Alessandro Moscè
  • La Sicilia – recensione a firma di Domenico Trischitta
  • Avvenire – Roberto Carnero in un suo pezzo intitolato “È bello sapere versi a menadito” uscito su Avvenire il 19 giugno 2016, cita in chiusura un ampio brano da Casa di carne (Avagliano, 2014).

Articoli inerenti al Premio Internazionale di Letteratura Scrivere Per Amore:


Interviste:

Interviste radio:

Video:

Alcune testate on line:


Tra le numerose segnalazioni uscite:

– Repubblica (Palermo), 12/10/2014 – “Casa di carne” il libro più venduto della settimana alla libreria Modusvivendi di Palermo.
– Leggere: tutti – il mensile del libro e della lettura.

Per altri articoli e segnalazioni vedi alla voce Rassegna stampa su questo blog oppure su L’estate di Casa di carne: tutte le date e  L’autunno di Casa di carne: tutte le date.

 

Casa di carne-copertina

Un romanzo che fa venire voglia di viaggiare e di innamorarsi.
Grazia Verasani

Casa di carne sa dire magnificamente e tutto della geografia sentimentale. Questo romanzo è un’istigazione all’amore.
Patrizia Rinaldi

Silvio D’Arzo diceva che non c’è nulla al mondo di più bello che scrivere. Per parte mia, potrei dire che il fascino ti prende, quando senti che la lingua diventa ritmo, e che quel ritmo ha una sua verità. Francesca Bonafini, oggi, ridesta questa esperienza di incantesimo.
Fabrizio Frasnedi

Il romanzo di Francesca Bonafini è uno scavo nell’interiorità di una protagonista credibile, autentica, sincera. […] È un libro di forte interrogazione esistenziale, che richiama, per certe tonalità interiori, due scrittori della linea emiliana, la cui lezione l’autrice sembra aver ben presente: Silvio D’Arzo e Pier Vittorio Tondelli.
Roberto Carnero – Il Sole 24 Ore

 

Casa di carne - quarta di copertina

 

Milano, 1 ottobre 2014, i tre finalisti del premio letterario internazionale "Scrivere per Amore": Alessandra Sarchi, Andrea Molesini, Francesca Bonafini

Milano, 1 ottobre 2014, i tre finalisti del premio letterario internazionale “Scrivere per Amore”: Alessandra Sarchi, Andrea Molesini, Francesca Bonafini

Acquista Casa di carne su Amazon.

Casa di carne a “Il posto delle parole”: una conversazione radiofonica

Di acque e di identità fluida, di attraversamenti, del verbo desiderare che è un tirar giù dalle stelle, e degli abbracci che sono un prendersi cura. E poi delle parole, che sono la nostra speciale forma di stare al mondo, ma che di fronte alla consapevolezza spaventosa che tutto è fumo e mangiare vento – come sta scritto nel Qohélet – non bastano più, e devono farsi carne per permetterci di vivere in un’orizzonte di senso. E della necessità di trovare un posto, almeno uno, in cui spogliarci di ogni infingimento. E dell’amore, che quando diventa luogo di finzione, non è più degno del suo stesso nome.

Di questo e di molto altro abbiamo parlato a Il posto delle parole, a TRS Radio, in una conversazione con Livio Partiti.

il posto delle parole