Francesca Bonafini

Da "Mangiacuore" (Fernandel,2008) a oggi: l'archivio delle mie pubblicazioni, presentazioni, readings, rassegna stampa

Sconfinare, sporgersi, spogliarsi.

Aspettando Casa di carne (Avagliano, 2014), in libreria dal 7 maggio.
Altri video sulla pagina youtube di Avagliano.

 

La parola amante

“Allora penso alla parola amante, a come sia oggigiorno una parola che evoca l’illecito, la clandestinità, e anche un ruolo subalterno se la guardiamo dal lato del ruolo, della posizione da occupare. Ma il ruolo è una cosa rigida, una lastra che richiama la morte, la lapide che ricopre, che richiude ciò che è spento, e invece la parola amante è l’amore in atto, un participio presente che sta dalla parte della vita: amante, colui che ama, colui che ama ora, in questo momento, a briglia sciolta, selvaggio, senza catene, scegliendo, e non per costrizione, o abitudine, o paura del cambiamento.
Perché io dico, secondo me, la valenza statica di parole come moglie, compagna, fidanzata sono lastre di marmo cimiteriali sull’amore, e allora bisogna intimamente ribellarsi e continuare lo stesso a mettere in atto l’amore sempre e sempre, essere amanti ancora anche quando si vive insieme la quotidianità, anche quando agli occhi del mondo si assume il ruolo mortifero, anche allora non dimenticarsi mai di coltivare la meraviglia e guardare il proprio amore dicendo: ecco il mio amante.”

Da Casa di carne (Avagliano, 2014), in libreria dal 7 maggio.
Altri video sulla pagina youtube di Avagliano.

Dal 7 maggio in libreria

cover_Casa di carne

quarta_Casa di carne

Il nutrimento primaverile: Ibsen

Per la mia rubrica Mandibola. I nutrimenti di Bonnie sulla rivista Stra Occupati ho scelto per la primavera I pilastri della società di Henrik Ibsen, edito per la prima volta nel 1877, ora reperibile in Ibsen. I capolavori (Newton Compton, 2011).
Tema di questo numero: “Ben venga il caos, se l’ordine non ha funzionato” (Karl Kraus). La copertina è di Vania Barbato.

cover stra7

 

La mandibola ibseniana è scaricabile qui.

ibsen

Stra Occupati ha una pagina facebook: stringete amicizia.
Tutti i numeri della rivista si possono sfogliare gratuitamente qui.

logo stra7

 

Il nutrimento invernale: Qohélet

Per la mia rubrica Mandibola. I nutrimenti di Bonnie sul mensile Stra Occupati ho scelto per l’inverno (e l’incipiente primavera) il Qohélet, nella traduzione di G. Ceronetti (Adelphi, 2001).
Tema di questo numero: “Ma intanto sole, vento, vino e trallallà” (Misa Sapego). La copertina è di Laura Fanelli.

cover stra 6


La mandibola biblica è scaricabile qui.

qohélet

Stra Occupati ha una pagina facebook: stringete amicizia.
Tutti i numeri della rivista si possono sfogliare gratuitamente qui.

logo febbraiomarzo

 

La morte nuda: le prossime date

Prossime presentazioni dell’antologia di racconti La morte nuda (Galaad, 2012), a cura di Simona Castiglione e Caterina Falconi.

  • BOLOGNA – venerdì 14 febbraio 2014, ore 18, libreria Trame (via Goito 3/c). Saranno presenti Caterina Falconi,  Gianluca Morozzi, Marco Candida, Valentina Ferri, Luca Martini, Cynthia Collu, Francesca Bonafini.
  • BERGAMO – giovedì 27 febbraio 2014, ore 18, libreria Feltrinelli (Via XX settembre 55).
  • CATANIA - sabato 1 marzo 2014, ore 17.30, biblioteca Livatino (castello di Leucatia).
  • LANCIANO (CH) - venerdì 28 marzo, ore 21, libreria D’Ovidio. Con accompagnamento musicale del duo barocco Rebis Duo.
  • PADOVA – giovedì 10 aprile, Palazzo Zacco (Prato della Valle, 82).

LaMorteNuda-cover L’antologia:

Come ripete il verso del corvo di Edgar Allan Poe, il suo gracchiante nevermore, ogni uomo convive con il sentimento del mai più, leit motiv che lo chiama a interrogarsi sul finis vitae, a immaginare l’appuntamento finale con “la signora vestita di nulla”. Ma misurarsi con la dipartita non è facile, a meno che non si provi a scandagliare gli abissi scrivendo storie, o ascoltandole. Non è forse narrando mille e una volta che si allontana la fine, in una notte lunga intessuta di parole? Ecco, allora, che la morte qui si fa bella, si denuda, si mostra, si svela in una danza, un velo dopo l’altro, un racconto dopo l’altro: in ventitré storie di autori italiani che hanno le tinte del poliziesco o del fantascientifico, che trascolorano nell’horror o virano verso il grottesco, in cui il sesso sfrenato si muta in magia nera e il terrore si ribalta in umorismo. Un’antologia irresistibile, un viaggio per accarezzare la morte nella sua nudità, per corteggiarne il profilo che si staglia netto all’orizzonte, come tratto del paesaggio in cui si muove il viandante quando costeggia la linea che lo separa dall’ultimo confine.

Gli autori:
Luca Bathory, Francesca Bonafini, Marco Candida, Simona Castiglione, Pier Giuseppe Cavalli, Cynthia Collu, Romano De Marco, Berarda Del Vecchio, Giovanni Di Iacovo, Mascia Di Marco, Caterina Falconi, Valentina Ferri, Francesca Genti, Janis Joyce, Laura Liberale, Elena Maffioletti, Luca Martini, Michele Monina, Gianluca Morozzi, Andrea Ponso, Patrizia Rinaldi, Davide Sapienza, Michele Toniolo, Paolo Zardi.

La morte nuda su Amazon.

 

Venerdì 28 marzo, per il ciclo "Nottetempo pagina per pagina: testi letti dall'autore" letture da "La morte nuda" alla Libreria D'Ovidio di Lanciano (CH). Da sinistra: Elena Maffioletti, Caterina Falconi, Mascia Di Marco, Francesca Bonafini.

Venerdì 28 marzo, per il ciclo “Nottetempo pagina per pagina: testi letti dall’autore” letture da “La morte nuda” alla Libreria D’Ovidio di Lanciano (CH). Da sinistra: Elena Maffioletti, Caterina Falconi, Mascia Di Marco, Francesca Bonafini.

 

Il nutrimento di dicembre: Gianni Celati

Per la mia rubrica Mandibola. I nutrimenti di Bonnie sul mensile Stra Occupati ho scelto per dicembre Lunario del paradiso di Gianni Celati (Einaudi, 1978).
Tema di questo numero: “Il miglior regalo che avrebbe potuto fargli era una vita piena di avventure” (Lewis Carroll). La copertina di dicembre è di Michele Rocchetti.

cover stra 5


Stra Occupati
 
ha una pagina facebook: stringete amicizia.
Tutti i numeri della rivista si possono sfogliare gratuitamente qui.

stra5-logo

Il lavoro delle donne: Elisa Franzin e il mestiere dell’attore

Un calendario tutto al femminile realizzato dall’associazione I colori dell’Iride di Lanciano (Ch) per raccontare il lavoro delle donne: ritratti di donne che lavorano fatti da fotografe e scrittrici, tra le quali Caterina Falconi, Mascia Di Marco e io: Patrizia Di Rocco, presidente dell’associazione, parla del progetto ad Abruzzolive.tv.

image 1 24793883Il mio pezzo pubblicato nel calendario è tratto dal monologo del personaggio Elisa Franzin nel romanzo Il cavedio (Fernandel, 2011).

Sogni senza frontiere. Racconti di vite migranti

La prossima volta in cui incontrerete un ragazzo africano che vende libri per la strada, potreste imbattervi in questo Sogni senza frontiere. Racconti di vite migranti.
Ideato e curato da Caterina Falconi e Laura Liberale, contiene sei racconti a firma di Patrizia Rinaldi, Heman Zed, Simona Castiglione, Laura Liberale, Caterina Falconi e la sottoscritta, ed è illustrato da Anna Campeotto.

sogni senza frontiere


Caterina Falconi in merito al progetto: «La pubblicazione e la vendita di questi libri rientrano nel progetto più ampio di creare per i ragazzi immigrati l’occasione di un lavoro dignitoso. Giovani senegalesi e di altra provenienza riempiono i borsoni dei volumetti delle Edizioni dell’Arco che vendono per strada, intascando la metà del ricavato. L’idea che dai nostri racconti possa provenire la cifra sufficiente almeno a garantire un pasto a un ragazzo africano ci riempie di gioia. E ci piace l’idea della vendita per strada. Degli strani giri che le nostre storie faranno, per nulla ordodossi, o consueti, dei lettori in cui si imbatteranno. C’è una sorta di magia, in tutto questo».
E ancora: «
Le edizioni dell’Arco sono una realtà coraggiosa e innovativa. Una casa editrice che nasce come Onlus, e pubblica libri, anche di narrativa, spesso incentrati sulle tematiche dell’immigrazione, delle culture altre, della diversità. Libri di indiscutibile valore letterario, scritti tra l’altro anche da autori del calibro di Gianni Paris, Piersandro Pallavicini, Gianluca Morozzi».

Non posso che sottoscrivere, con grande felicità per aver presto parte al progetto, le parole di Caterina.

*Una precisazione: non cercate il libro sul sito delle Edizioni dell’Arco, che da molto tempo non viene aggiornato. Il libro lo troverete per strada, se avrete un po’ di fortuna, o alle presentazioni che organizzeremo in varie città.

A.Campeotto per La piccola partenza

L’illustrazione di Anna Campeotto per il mio racconto intitolato “La piccola partenza”.

Indice del volume

 “La piccola partenza” di Francesca Bonafini

 “Mary aveva un agnellino” di Simona Castiglione

 “Impatto con il bianco calore” di Caterina Falconi

 “Una gondola sul Gange” di Laura Liberale

 “Amor di cognata” di Patrizia Rinaldi

 “Kanun” di Heman Zed

Il senso del gelato

Su iniziativa dell’azienda teramana Ali d’Oro e a cura della giornalista Antonella Gaita è uscita questa piccola antologia di racconti intitolata Il senso del gelato: il ricavato della pubblicazione sarà interamente devoluto alla Fondazione Anffas Onlus di Teramo per il progetto denominato “A: Abilità, Autonomia, Apprendimento” finalizzato all’acquisto delle lavagne interattive multimediali per l’allestimento di ambienti di lavoro in cui realizzare programmi di attività didattica innovativi per persone disabili.

 L’antologia contiene un mio racconto intitolato Apocalisse a poco a poco.

ilsensodelgelato cover

Antologia “La morte nuda” (Galaad, 2013)

Se non mi strangola è il titolo del mio racconto contenuto nell’antologia La morte nuda, curata da Simona Castiglione e Caterina Falconi,  in uscita questa settimana per le edizioni Galaad.

LaMorteNuda-cover

L’antologia:

Come ripete il verso del corvo di Edgar Allan Poe, il suo gracchiante nevermore, ogni uomo convive con il sentimento del mai più, leit motiv che lo chiama a interrogarsi sul finis vitae, a immaginare l’appuntamento finale con “la signora vestita di nulla”. Ma misurarsi con la dipartita non è facile, a meno che non si provi a scandagliare gli abissi scrivendo storie, o ascoltandole. Non è forse narrando mille e una volta che si allontana la fine, in una notte lunga intessuta di parole? Ecco, allora, che la morte qui si fa bella, si denuda, si mostra, si svela in una danza, un velo dopo l’altro, un racconto dopo l’altro: in ventitré storie di autori italiani che hanno le tinte del poliziesco o del fantascientifico, che trascolorano nell’horror o virano verso il grottesco, in cui il sesso sfrenato si muta in magia nera e il terrore si ribalta in umorismo. Un’antologia irresistibile, un viaggio per accarezzare la morte nella sua nudità, per corteggiarne il profilo che si staglia netto all’orizzonte, come tratto del paesaggio in cui si muove il viandante quando costeggia la linea che lo separa dall’ultimo confine.

Gli autori:

Luca Bathory, Francesca Bonafini, Marco Candida, Simona Castiglione, Pier Giuseppe Cavalli, Cynthia Collu, Romano De Marco, Berarda Del Vecchio, Giovanni Di Iacovo, Mascia Di Marco, Caterina Falconi, Valentina Ferri, Francesca Genti, Janis Joyce, Laura Liberale, Elena Maffioletti, Luca Martini, Michele Monina, Gianluca Morozzi, Andrea Ponso, Patrizia Rinaldi, Davide Sapienza, Michele Toniolo, Paolo Zardi.

***

festivaldelleletterature2013logo

L’antologia sarà presentata per la prima volta a Pescara nell’edizione 2013 del Festival delle Letterature dell’Adriatico, domenica 10 novembre, ore 19:00, al Circolo Aternino, Sala Blu.

Interverranno, oltre alle curatrici Simona Castiglione e Caterina Falconi, gli autori Romano De Marco, Laura Liberale, Marco Candida, Cynthia Collu, Mascia Di Marco, Giovanni Di Iacovo, Valentina Ferri, e io. Coordina l’incontro Igor De Amicis.

Il nutrimento d’autunno: Mario Vargas Llosa

Per la mia rubrica Mandibola. I nutrimenti di Bonnie sul mensile Stra Occupati, per il numero autunnale il cui tema è Trova ciò che ami e lascia che ti uccida (Charles Bukowski), ho scelto le Avventure della ragazza cattiva di Mario Vargas Llosa (Einaudi, 2006).
La copertina di questo mese è di Davide Mancini.

  

stra cover 4


La mandibola su Vargas Llosa è scaricabile qui.

cover travesuras

Stra Occupati ha una pagina facebook: stringete amicizia.
Tutti i numeri della rivista si possono sfogliare gratuitamente qui.

stralogo-ottobre novembre

Il nutrimento di settembre: Rainer Maria Rilke

Per la mia rubrica Mandibola. I nutrimenti di Bonnie sul mensile Stra Occupati ho scelto per settembre le Elegie duinesi di Rainer Maria Rilke (prima edizione 1923 – Einaudi 1978).
Tema del mese di Stra Occupati: “Ci si mette molto tempo per diventare giovani” (Pablo Picasso). La copertina di questo mese è di Hernàn Chavar.

stra tre cover jpg

La mandibola rilkiana è scaricabile qui.

elegie duinesi cover

Stra Occupati ha una pagina facebook: stringete amicizia.
Tutti i numeri della rivista si possono sfogliare gratuitamente qui.

stra settembre-logo

Il nutrimento d’agosto: Massimo Recalcati

Sul numero di agosto di Stra Occupati (tema del mese “Abbandonate tutto, partite per le strade” di André Breton) per la mia rubrica Mandibola. I nutrimenti di Bonnie ho scelto Ritratti del desiderio di Massimo Recalcati (Raffaello Cortina, 2012).
La copertina agostana di Stra è di Nicoz Balboa.

stracover new

La mandibola desiderante è scaricabile qui.

recalcati cover

Stra Occupati ha una pagina facebook: stringete amicizia.
Tutti i numeri della rivista si possono sfogliare gratuitamente qui.

stra ago

Apocalisse a poco a poco

E’ on line un piccolo estratto dal mio racconto Apocalisse a poco a poco, il quale farà parte di un’antologia che uscirà in autunno a cura della giornalista Antonella Gaita e per iniziativa dell’azienda teramana Ali d’Oro, ideatrice del progetto “Il senso del gelato“:  il ricavato della pubblicazione sarà interamente devoluto alla Fondazione Maria Regina presso Casa Madre Ester a Scerne di Pineto (Te).

Qui l’articolo del 30 luglio sul quotidiano teramano La Città, in occasione della pubblicazione del racconto.

La Città - Alidoro

Il nutrimento di luglio: Thomas Bernhard

Sul numero di luglio di Stra Occupati (tema del mese “Il combattimento è il mio letto di riposo”, dal Don Chisciotte di Cervantes) per la mia rubrica Mandibola. I nutrimenti di Bonnie ho scelto Il Soccombente di Thomas Bernhard (Adelphi 1985).
La copertina di luglio di Stra è di Virginia Mori.

stra 01 cover

 

Ecco qua la Mandibola soccombente.

cover il soccombente

Stra Occupati ha una pagina facebook: stringete amicizia.

Tutti i numeri della rivista si possono sfogliare gratuitamente qui.

stra luglio-agosto

Il nutrimento di giugno: Giovanni Testori

A partire da questo mese, all’interno della free press abruzzese Stra Occupati, mi occupo di una minuscola rubrica dal titolo Mandibola. I nutrimenti di Bonnie nella quale, con la mia piccola voce sgangherata, parlo dei libri di cui mi nutro, scelti in base al tema del mese della rivista.

Il tema del numero doppiozero (giugno 2013) è: “Troppo non è abbastanza” (William Blake). L’ingrandimento, l’eccesso, il troppo che non stroppia, il pantagruelico, il tracimante.
Indi per cui ho scelto il romanzo Il fabbricone di Giovanni Testori (Feltrinelli, 1961).

Stra Occupati - n. doppiozero

La mandibola testoriana è scaricabile qui.

il fabbicone-Giovanni Testori

Stra Occupati ha una pagina facebook: stringete amicizia.

Tutti i numeri della rivista si possono sfogliare gratuitamente qui.

stra logo

Il sangue del Mostrosciatto

mood2

Il mio racconto Il sangue del Mostrosciatto è uscito sul numero 2 della rivista Mood.

Mood si scarica gratuitamente:

Dopo tutto

insound2.0

 

Un mio scritto su Dopo tutto  - album live di Ivano Fossati uscito lo scorso dicembre - pubblicato sul nuovo numero della rivista musicale Insound magazine.

 

 

 

 

 

Di Ivano Fossati ho scritto anche:

L’occasione: le prossime date

Antologia L’occasione (Galaad, 2012), a cura di Caterina Falconi e Francesca Bonafini: quindici scrittori italiani raccontano quindici storie di occasioni afferrate o perdute, e le imprevedibili combinazioni di eventi che ogni scelta porta con sé.

  • PAVIA – sabato 13 aprile 2013, ore 18, libreria Il Delfino (piazza Cavagneria, 10). Saranno presenti alcuni degli autori: Valentina Ferri, Simona Castiglione, Francesca Bonafini. Introduce Simona Rapparelli, giornalista.
Pavia, 13 aprile 2013, presentazione dell'antologia "L'occasione" (Galaad, 2012). Da sinistra: Simona Rapparelli (giornalista di Radio Ticino Pavia) e le autrici Valentina Ferri, Francesca Bonafini, Simona Castiglione.

Pavia, 13 aprile 2013. Presentazione dell’antologia “L’occasione” (Galaad, 2012). Da sinistra: Simona Rapparelli (giornalista di Radio Ticino Pavia) e le autrici Valentina Ferri, Francesca Bonafini, Simona Castiglione.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.